BenvenIuta!

 Notizia bellissima! È nata la piccola Friedriche, la figlia del capo del mio gruppo qui al Max Planck.

Mamma e Bimba stanno benissimo!

Augurissimi!

Annunci

Primo Vere

Sembra proprio che sia arrivata la primavera!

Oggi giornata di sole stupenda, non una nuvola all’orizzonte,  le previsioni danno solo bel teNpo e temperature in rapyda acesa (ditI incrociatissimi)!

Fantastico!

Dopo un mese degnIo più di gennajo (in ItaGlia) che di Marzo, ho finalmente rivisto la DD che adoro, con i suoi colori vividi, i riflessi del Terrasseufer sull’Elba, i chiaroscuri e lo scintillare delle statue dorate sul tetto dell’Albertinum! Mancano i verdi…ma è quIstione di Poco!

Jeri giornata mitica…Ho rivisto un amico che non vedevo dal 2005! Era appena arrivato in istituto, stavo parlando con un collega in ufficio, lui ha sentito la mia voce ed è entrato! Mi ha fatto un piacere immenso ritrovarlo, e cominciare a parlare delle famiglie, del lavoro, delle nostre nuove ricerche, della diaspora dei nostri amici comuni…

” Ma Diego? Ah adesso alla Northwestern! Poi Adilson…anche lui? Ma non era a Los Alamos? Come? lui? Ad Aberdeen? E così via…

Il nostro mondo è fatto così…specialmente qui in istituto. Molti arrivano, molti partono, ma alla fine tutti ci ritroveremo. E ritrovarsi è bello…molto bello!

Un m’ese!

Oggi è un mese esatto che sono a DD! Il tempo è volatissimo, e come ogni lunedì faccio il bilancio della settimana passata, che non posso definire positivo…Eravamo vicinissimi alla soluzione del problema, poi ce ne siamo allontanati a grandi passi…Senza una giustificazione senZata del fatto che l’energia delle particelle anarchiche diffonde (a cazzo) non possiamo finire di scrivere il lavoro…Ho passato tutta la settimana scorsa a fare conti e verifiche che sistematicamente non tornavano…adesso sta girando un altro conto imbastito nella notte tra venerdì e sabBato…speriamo bene.

Ed ora un po’ di cose allegre!

Stando alle previsioni del teNpo (che a dire il vero per adesso non ci stanno dando per un cazzo) questa settimana arriverà la primavera…giusto in tempo per l’arrivo della bimbetta arrabbiona

Jeri sera cena a casa di Lucia, con Thomas, Stephan + fidanzata e Christine. Cena ottima e tiramisù mondiale, che io ho potuto solo guardare per via dell’allergia a caffé e cioccolata. Per me ne era pronta una versione alternativa e buonissima (grazie FDC)! Stephan, il mio allievo preferito, mi ha poi ajutato ad inserire la mia prima parola nel wikizionario tetesko. Quale poteva essere se non Minchia?

Dopo cena tranquillo all’insegna delle chiacchere, della musica e della guerra dei mondi: Thomas e Christine, dopo il tiramisù, hanno gradito un cappuccino…dopo, non contenti, hanno continuato a bere.

Vino Rosso (non Ischerzo).

Io e Lucia ci siamo astenuti…non so lei, ma io li guardavo tipo incontri ravvicinati del terzo tipo…

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/giSb6VhAZB0" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

Ciondolo…

Dalla voce del verbo ciondolare…vediamo cosa dice il DeMauro:

cion|do|là|re
v.intr., v.tr. (io cióndolo)
CO
1 v.intr. (avere) penzolare oscillando: il filo ciondolava dal soffitto, le ciondola la testa per la stanchezza, il sonno
2 v.intr. (avere) estens., reggersi a malapena sulle gambe: camminava ciondolando per la stanchezza
3 v.intr. (avere) bighellonare, gironzolare oziando: c. per casa, c. per la città
4 v.tr., far oscillare, dondolare: c. la testa, le braccia

Ecco…prIciso…la 3 descrive perfettamente questa domenicha mattina! Mattinata passata a ciondolare tra computer e cavalletto…e…ho fatto carriera! Dopo uova, manici, bottiglie, frutta, teiere ed altri oggetti più o meno strani, adesso è il turno dei libri (per adesso a matita, tratteggio incorciato + matita bianca per lumeggiare). Lo studio della prospettiva “ad occhio” parte da li’. Devo dire che sono contento del lavoro… dopo un anno sto cominciando a vedere la luce…

Il computer invece da’ sempre meno soddisfazioni, specialmente se apro repubblica: bujo pesto!…Adesso è il turno del populismo Popolo delle Libertà, una libera (appunto) accozzaglia di corrotti, mafiosi, fascisti ecc…libera? Si..libera di obbedire al capo e libera di distruggere la nostra nazione, in culo ai partigiani morti per darci un futuro migliore.

Nel pomeriggio sono in Istituto, devo vedere degli articoli e dei libri. Il conto imbastito nella notte tra venerdì e sabato sta dando i suoi frutti, se va tutto bene avremo una teoria  convincente sulla diffusione (a cazzo) dell’energia delle particelle bastarde (e sì…pure un po’ figghiedibuttana).

The Lancet

Leggo una bella notizia su repubblica, la rivista “The lancet”, in assoluto una delle migliori al mondo, piscia in testa al papa. Ecco l’originale. Aaahhhhh…un po’ di respiro!

The Lancet

Cuindicianni…

Sono passati 15 anni. Il 27 marzo 1994, dopo una campagna elettorale segnata dalla dissoluzione della DC e dalla nascita del partito di plastica, il nano vince le elezioni.

Ed io ho cominciato a ricordare del bellissimo fascicolo inviato a tutte le famiglie italiane dove il nostro faceva vedere quanto era bravo come imprenditore, quanto aveva lavorato duramente, quanto erano belle le sue televisioni e quanto incarnava bene il mito del self-made man.

E ricordo anche il discorso che fece a reti (le sue) unificate: lo “scendere in campo” contro le forze oscure e liberticide, contro il comunismo che tanti danni aveva fatto eccetera. Poi la campagna elettorale, senza esclusione di colpi, portata avanti dai suoi servi.

Sono passati quindici anni. Quindici anni di abbrutimento della società e della vita politica. Soprusi, prima piccoli, velati, poi sempre più pesanti e sempre  assorbiti grazie all’anestesia “adiabatica” alla quale il popolo italiano è stato sottoposto.

Mi chiedo: Chi gli sta dietro?

Cosa ha spinto un imprenditore che ha passato tutta la sua vita dietro le quinte (e che quinte! tra mafia, P2, media e palazzinaraggio) a fondare dal nulla un partito? Solo il salvarsi  in tribunale? Non credo.

E penso a quando negli anni ’80  era sull’orlo del baratro, e Giovanni Cresti, piduista e direttore generale del Monte dei Paschi,  gli salvò il chulo per un’ordine di loggia. Che stia restituendo il favore? A chi?

E l’escalation continua incessante, e continuerà fino alle elezioni… Ho la netta sensazione che il peggio debba ancora arrivare…speriamo di non finire (di nuovo) così:

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/idmn5xBEGno" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

(28 Marzo) Aggiungo anche questo:

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/Fnl6ZmZGnhw" width="425" height="350" wmode="transparent" /]

In attesa…

Quando aspetto qualcosa (o qualcuno) mi sento come sospeso in una specie di limbo. Un mondo dove il tempo non passa mai e non riesci a fare altro che far ciondolare i tuoi pensieri da una parte all’altra del cervello…in attesa di un’ispirazione, di un’ idea, o di un risulatato che faccia chiarezza nelle nebbie delle mie simulazioni…

Ed in questi giorni sono in attesa di diverse cose…

* In attesa che arrivi la bimbetta arrabbiona, la settimana prossima!

* in attesa dei risultati delle simulazioni…magari è la volta buona che diamo una regolata a quelle particelle…Oddio…una regolata magari no…ma che almeno facciano qualcosa di sensato!

* In attesa del Week-end.

* In attesa della primavera. Non se ne può più!

E per finire in attesa di aprire repubblica.it e di non dovermi vergognare di essere itaGliano…