L’AffrichA!!

A grande richiesta (non è vero, ma lo dico ughuale) tornano le lezZioni del prof. Pacini! Coloro che non richordano, dopo aver fatto penitenza mangiando DUE chiletti di castagne– righorosamente murate a secco– possono rendersi edotti conZultando la pposita sezione “GeograFIA”.

E ripartiamo dal continente nero, quello degli altissimi negri, delle giraffe e dei leoni. Cosa s’inZegnava dell’africa a metà ottocento? Cioè quando era anchora un continente inesplorato e la schiavitù era ancora in vighore?

Sentyamo il Pacini…

“A mezzogiorno dell’Europa e al di là del mare mediterraneo giace l’Affrica, fertil di mostri e d’infeconde arene, la quale è un’immensa penisola attaccata dalla parte di levante all’Asia dall’istmo di Suez, largo forse un 35 chilometri. La sua figura è quella di un triangolo e si potrebbe assomigliare ad un cuore. Delle cinque parti del mondo, l’Affrica è la più barbara e selvaggia, ed anche la meno conosciuta, perchè intorno alle sue coste non ha nè golfi nè penisole, e nell’interno è per la massima parte ricoperta di deserti aridi e bruciati dal sole, con un’arena mobile e sottile, che al soffio del vento si solleva come le onde del mare. È vero che qua e là si trovane nel mezzo di questi, piccoli spazi di terra freschi e ricchi di bella vegetazione detti Oasi; ma sono tanto distanti tra loro, che  è una disperazione arrivarci: e poi ci si trovano enormi serpenti boa, gli scorpioni velenosi, i leoni, le tigri e le pantere più feroci di quelli dell’Asia. I rinoceronti, gli elefanti e gl’ippopotami, brutti da far ribrezzo a vederli, vi s’aggirano in branchi numerosissimi. Vi sono ancora le graziose gazzelle, le giraffe, le zebre, le scimie di tutte le razze e lo struzzo, del quale sono ricercate le penne [marrazzo docet]. Gli alberi vi crescono ad un’altezza straordinaria, fra i quali, il baobab, che è l’albero più grande che si conosca. Lungo le coste la vegetazione c’è più rigogliosa, ma qui gli europei difficilmente si possono adattare a quel clima malsano, e ce ne muoiono non si sa quanti. Le regioni meglio abitabili sono l’estrema parte di tramontana lungo le rive del mediterraneo, e quella di mezzogiorno fino all’ultima punta che si chiama Capo di Buona Speranza.

L’Affrica fa da 100 milioni di abitanti, per la massima parte idolatri, e si divide in 19 parti distribuite in questo modo.

Tre a tramontana, che sono l’Egitto, la Berberia e il deserto del Sahara.

Sette nel mezzo, che sono la Senegambia, la Guinea settentrionale, la Nigrizia o Soudan, la Nubia, l’Abissinia, l’Adel e l’Aian [???].

Nove al mezzogiorno, che sono la Guinea meridionale, il Paese degli Ottentotti [??], Il Governo del Capo di Buona Speranza [rep. sudafricana?], la Cafreria, il Monomotapa, il Mozambico, lo Zanguebar e finalmentele isole, delle quali la più grande di tutte è il Madagascar a levante.”

Capito che roba? Non solo erano un branco di NEGRI, ma pure idola

Annunci

Silenzi

Quando la biNbetta arrrrrabbiona è sguinzagliata per chasa, e per caso stai lavorando, l’orecchio è la migliore prevenzione…prevenzione da cosa? Semplice…Quando gattona ed è in “cerca” la jena parlotta le sue solite sillabe: dadada, tikitikta, mamama ecc…poi trova la preda. E rimane in silenzio…Varie prede sono state:

1) Caricabatterie del cellulare: L’ho vista spuntare da camera mia con in bocca il filo.

2) Un mio sandalo, rigorosamente in bocca.

3) Un balocco (ma è raro)

Nei primi due chasi mi precipito allarmato e rimuovo il maltolto, con conseguente arrrrabbiatura da parte della lestofante. Ma oggi….oggi si è superata…il fiero pasto di oggi ha tutto  ma non la fierezza: s’è fregata i croccantini dei gatti. Quella disgraziatadelinquente!

Che dite? La prima parola sarà miao?

ChonviWenze

Leggo questo esilarante articolo di repubblica su B16 e il santo polço…

“sta imparando a convivere con il polso bloccato e la gessatura”

Come!!!!???? A convivere? Ah si eh! I comuni mortali devono sposarsi — in chiesa, per giunta– e quello si permette addirittura di convivere…scommetto che ci va anche a letto. Zozzone! SenSa contare le scenate di gelosia di padre Gänswein!

L’unico problema, aggiunge padre Lombardi, è che gli dispiace “di non poter scrivere a mano”

Sisi…ma a chi la racconta…diciamo che il santopadre si duole di aver perZo la sua mano preferita…e non per scrivere!!!

si è trattato di una caduta accidentale e che “non c’è stato alcun malore”. D’altra parte, ha spiegato, “si fa presto a inciampare o scivolare”

Perfetto, ve lo dico io com’è andata…festino con ratzy, padre GW e padre lombardi, la binetti (sc. term.) che regge il moccolo…alla videocamera (amatoriale, ovvio) padre lombardi. Tutti sbronzi fradici, ad un certo punto, tra una riga e l’altra, beppy16 ha un’ideona: “oh racazzi! io antare a prentere altra pottiglia di fino…torno supito zurück!”…Purtroppo il nostro non ha fatto i conty con la sbornia, e soprattutto non ha tenuto a mente la regola d’oro: delle tre strade seNpre quella di mezzo (oltre a quella di salire solo, e mai scendere, sia con le schale che con la gradazZione).

Comunque dobbiamo essere grati alla madonna dello scalino che lo ha protetto.

E adesso basta! Branco di debosciati miscredenti!!! Tutti a pregare la madonna del pisiforme per chiedere la grazia d’una rapyda guarigione!

Che inclementi!

Povero mastella (sc. term.) era quasi fatta! Dopo aver venduto il governo prodi (o brodi?) per un posto tra le fila del padrone, dopo aver sopportato un anno di purgatorio lontano dalla pubblica ruberia, dopo essersi beccato i peggiori epiteti…

nonostante le malelingue (quelle buone sono a villa certosa) il nostro eroe (o erode?) è riuscito a entrare al parlamento europeo, la culla di tutti i nostri refusi mangiastipendio…Purtroppo il tapino  ignorava quale perfido filo stessero tessendo le parche (pArche, no pOrche, quelle sono a palazzo grazioli)…290 euri al giorno! DUECENTONOVANTA!!!! E BASTAAAAAAAAAA!!

No…ma ci rendiamo conto! sono si e no 8000 eurY al mese!

Ma questi europei sono prorpio degli inseZibBili!

Ma non hanno misurato la circonferenza del mastellone nazionale?

Ma non lo sanno Cuanto costa mantenere una clientela nel sud italia?

E quelli gli allungano questa miseria!

È una  WERGOGNA! Se continua così alla fine gli toccherà trovare un lavoro vero!

Però c’è un risvolto positivo…Non possiamo davvero dire che ha venduto il governo prodi per un piatto di lenticchie…con il caro vita che galoppa…le lenticchie costano di piùùùùùùùùùùù!!!!!!!!!!!!

Hospity

Dopo quasi un anno dalla  naschita della biNbetta arrrabbiona  finalmente riesco a beccarmi con dei chari amici, che, nel frattempo, hanno avuto le bella idea di fare un altro phiglio.

Oggi la casa brurucherà di nani, più o  meno alti. Il menù è seNplice…taglierata di formaggi con mostarda d’albychocche, una bella grigliata mista, macedonia con p’anna, gelato, caffè.

A stasera per il resochonto!

Mastercard!

Un trapianto di capelli? svariati mila EurY, con Matercard!

Una bandana? 10 EurY, con Mastercard!

Un giojello? 6000 EurY, con Matercard!

Una escort? 2000 EurY, con Mastercard!

Essere sputtanato&sbeffeggiato dalla stampa mondiale non ha prezzo…

P.S.
Sarà tutta una montatura insufflata dalla sinistra?

Referendum…Ohibò!

Allora…domany si vota. E io non ho capito un bel nulla…ok…non sono un giurista, ma ci vuole un giursta per capire cosa vuole fare questo referendum?

La mia fidanzata, che qualche esame di diritto l’ha fatto, mi dice che in itaGlia i referendum sono solo abrogativi, nel senso che se non ti piace una legge o una parte di quella te puoi indire un referendum per abrogarla. Occhei…ma cosa vogliono abrogare?

Vediamo nel dettaglio:Eccho cosa ho trovato in rete…

Quesito n. 1 (scheda verde).

Relativo al premio di maggioranza nazionale per la Camera dei Deputati. L’Uffico centrale per il Referendum lo ha intitolato “Elezione della Camera dei Deputati – Abrogazione della possibilità di collegamento tra liste e di attribuzione del premio di maggioranza ad una coalizione di liste”. Obiettivo del quesito è abolire le coalizioni partitiche. Votando si, a favore dell’abrogazione, si consentirà di ottenere il premio di maggioranza – 340 seggi – al partito, o lista, che riceverà più voti, maggioranza relativa. Rimane la soglia di sbarramento al 4% per la ripartizione dei seggi alla Camera. Nell’attuale legge elettorale, il premio di maggioranza va alla coalizione e non al singolo partito.

Quesito n. 2 (scheda bianca).

Relativo al premio di maggioranza regionale per il Senato della Repubblica. Il titolo del quesito è: “Elezione del Senato della Repubblica- Abrogazione della possibilità di collegamento tra liste e di attribuzione del premio di maggioranza ad una coalizione di liste”. Anche questo quesito ha come obiettivo l’abolizione delle coalizioni. Votando si, a favore dell’abrogazione, si consentirà di ottenere il premio di maggioranza regionale – 55% dei seggi della Regione – al partito, o lista, che avrà più voti, maggioranza relativa. Rimane la soglia di sbarramento dell’8%. Attualmente il premio è ripartito alla coalizione che ottiene più voti.

Quesito n. 3 (scheda rossa).

Riguarda la disciplina della candidature. E’ intitolato “Elezione della Camera dei Deputati – Abrogazione della possibilità per uno stesso candidato di presentare la propria candidatura in più di una circoscrizione”. Il quesito ha come obiettivo quello di abolire le candidature multiple, cioè la possibilità di candidarsi in più circoscrizioni con liste aventi lo stesso simbolo. Votando si, a favore dell’abrogazione, si decide di impedire le candidature miste.

Ora come ora, considerando il livello di rincoglionimento del popolo italiano, votare SI significa consegnare il paese a Berlusconi e alla sua cricca di affaristi&massoni. Il terzo quesito invece sembra interessante…

In tutti i casi, per quello che ho capito si andrebbe a peggiorare una legge elettorale già pessima. Nessuno dei promotori ha pensato di voler eliminare le liste bloccate?

Penso che mi asterrò. Nel frattempo aspetto i vostri consigli!