RipurghatY

À Weento la selWa (spendendo anche pocho).

Doveva vincere il nicchio, pareva un palio già scritto. E le voci sui due milioni (di Euri) che giravano per vincere il palio comprando anche i colonnini forZe erano pure Were.

Ma per vincere il palio i soldi non seNpre bastano, e i palii già vinti in partenza ce ne sono seNpre pochini…ma dicevo… ha vinto la selva, una bella corsa e nessun cavallo si è fatto male.

Fanno salti di gran gioja quelli del montone, che già tremaWano al penZiero di vedere la nemica prima al bandierino. Sì…perché a Siena l’importante non è solo vincere, ma anche non far vincere l’avversaria (spendendo anche un bel po’).

Giscono molto, ma molto meno i contradajoli del nicchio, che non solo hanno perZo, ma sono pure arriWati secondi, e non c’è niente di peggio che arrivare secondi.

Un tempo per espiare le disgrazie di palio si usava prendere una bella bicchierata di olio di ricino…

La nemica vince? purga!

Convinti della vittoria, la si vede sfumare per cholpa della sorte? Purga!

Si arriva secondi? Purga!

D’altra parte l’epyteto del  più chlassico dei cori contradajoli non è “branco di ripurgati”?

E in attesa del 16 agHostoricordate…il palio lo vince prima di tutto la fortuna!

Una Risposta

  1. Sempre un’emozione…

    —Alex

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: