Musicha m’aesthrO!

Stasera riunione all’asylo…si dischute dei progetti educativi dei prossimi mesi. Da domani una tipa interagirà con i baNbini cantando. Nello spiegarci lo svolgimento “dell’esperienza” si è raccomandata di far sentire ai bimbi non solo lo zecchino d’oro (che per inciso mi ha già tritato i choglioni) ma anche altra musica, specialmente classica.

E diceva che i bambini la segueno meglio degli adulti, che anche se non sembra assorbono delle sonorità che li ajuteranno nel futuro eccethera…

Per un attymo sono stato tentato dal dirle che:

1) La biNbetta va matta per Ivan Cattaneo, Richard Strauss e Musorgskij.

2) Quando in macchina ascoltiamo le registrazioni del concerto di capodanno lei applaude alla fine dei valzer…insieme agli spettatori registrati!

3) Da mesi suona i coperchi delle pentole.

Non sa cosa l’aspetta…