SonnenblumenkernvollkornroggenbroT

Ma coi semini di lino dRento…

Era Guasi un anno che non facevo il pane di segale con i semi di gyrasole…quando sono in tedeschia ne mangio a Cuintali, mi garba da morire….Sì…vado matto per il pane nero.

Talmente matto che in itaGlia me lo faccio anche da solo…e visto che Cualche churioso gyra seNpre, eccho la ricetta:

YngredientY:

Un Chilo di farina di segale integrale.

Una bustina di pasta acida di segale (Natursauerteig).

VenticinCue grammis di lievito di Pira.

Un chucchiajo da tè di s’ale.

Due chucchiaj da tè di miele.

Semi di lino, q.b.

Semi di girasole,q.b .

Una planetaria, non indispenZabBile, ma fortemente conZigliata.

Pr’eparazZione:

Pregare tre Wolte la madonna, che seNpre deve essere ringrazZiata.

Preparate un pajo di litris d’acqua tiepida e versatene un litro circa nella planetaria. Mentre recitate il credo, versate la farina di segale, aggiungete poi i semi, il sale e il Sauerteig. Mescholate il tutto, avendo seNpre chura di non raggiungere l’acqua sottostante. SteNperate il lievito e aggiungetelo, fate così anche per il miele.Con acqua sopra e sotto, la planetaria è pronta per essere inZerita nell’impastatrice.

Piccholo dettaglio…

La segale, non contenendo glutine, non produce il così detto nervo (astenerZi WolgaVy), ma, a contatto con l’acqua, diventa una poltiglia chollosa che non si schioda dalle manE e dagli strumenti manco coi peggio moccoli (e se ve lo dicho io, fidatevi). Cuindi fate bene attençione a lavorarla SOLO con mani e/o strumenti bagnati…sennò sono CHAZZI! E non dite che non vi avevo avvertiti…

Una volta amalgamato bene il tutto, dividete in due parti la sbobba e systematela in due vaschette di silicone  BUONE, non la merda dei cinesi. Quelle da plumcheic andEranno benyssimo. Vi conZiglio chaldamente il silicone, perché, qualsiasi altro materiale da me usato (alluminio, acciajo con carta forno, antiaderenti varî, teglie oleate/iNburrate) fa attaccare il pane, col risultato che vi tocca smadonnare mezz’ora.

Fate lievitare un’oretta a 35-40 gradis e poi cuocete a 190 grady per un’ora e dieci.

ConZiglio di laßiare i pani nel forno sp’ento per un’altra mezz’oretta e, una volta sfornati, di avvolgerli  in uno strofinaccio facendoli riposare per un pajo d’Hore.

Eccho il rysultato:

pane

Buon app’etyto!

21 Risposte

  1. buono! anche io vadp pazza per quel pane, che spalmato di burro è delizioso. direi che è la cosa che preferisco della Germania.

  2. manca un particolare:
    il peso specifico?
    (unità di misura in Pan (panettoni) plis.
    sennò non mi tornano i conti.

  3. @FDC: Il peso specifico? Non saprey…conZidera che una di quelle pagnotte persa circa un chilo e due…ma te sei pygnola e non ti acchontenti…allora ti dico che potrebbe tranquillamente essere l’elemento 119 della tavola (perïodicha).

    @FDC&Jonuzzen: Bene! E adesso, da brave massaje, sotto con la preparazZione!

  4. non mi piace stare in cucina. ma adorerei avere un uomo che lo prepara per me ; )

    • Beh…Puoi seNpre sperare negl’uomini di chasa…la ricetta c’è…la chucina pure…😀

      Oppure te ne sp’edischo uno…ma, visto il peso, dobbiamo orghanizz’are un trasporto eccezZionale! :p

  5. dò immediatamente la ricetta a mia mamma che è polacca ed è disperata perchè in Italy non si trova!

  6. QWest’Huomo è Zempre pieno di ZorpreZe! Sa pure QucHinare! Per non dire gattonare per la baNbina! Wow!

  7. @Jò: La chapisco…per avere una ricetta decente ho dovuto prendere un libBro tetesko. Gli inghredienti invece sono relativamente facili da trovare…basta andare in quei negozZi da sciroccati che vendono tutte le robe BIO…tipo naturasì o simili…

    @pen: Vorrai dire QucHeenare…

  8. Wunderbar anche qui!!!
    che squisitezza! e poi andare per negozi sciroccosi è sempre un’esperienza es-oterica-agerata

  9. Senti , ma quelle pagnotten andranno bene per zavorrare un traliccetto per una tre elementi monobanda per i 40?🙂

    E come carico fittizio quanti Watt reggeranno? Ad occhio e croce un 1500…
    Quasi quasi ho trovato un utilizzo per la mia 3CX1500 !

    —Alex

  10. @tereZita: Sença dubbio…si riescono a Wedere delle chose al limite dell’inchredibile…come infusi di alghe, saponi ayurvedici ecc…

    @alex: Io le faccio proprio per quello, ma non è la monobanda per i 40, è la delta loop 3 elementi per gli 80! :O

    3CX1500 eh? Non sapevo fossi un amante del QRP…

  11. …e che mi dici di certe/i seguaci del biologico assoluto ed estremo che trovi in questi negozi? delle loro mani a dita sottilissime e bianchissime con le quali si rigirano sotto gli occhi le confezioni sfoggiando sguardo mistico e ardore pan-religioso?
    L’aspetto comico-folcloristico degli esagerati è sempre uno spettacolo degno d’essere goduto!
    (controcanto: ah, sti cinici! comunisti, atei e sprezzanti!hihihihihi)

  12. Fantastici! :DDDD

  13. ma sai che non l’ho mai provato? ora vado al primo bakerei e me lo compro!!

  14. Non l’hai mai proWato??? :O

    Ma te coNperi quel panaccio biNaco tetesko? :O

  15. Ma certo! QRP forever.
    Come quella stazione siciliana che durante il Contest Italiano 40-80 chiamava \QRP abbuiando 15KHz sopra e sotto!
    Io la uso solo per riscaldamento, mica per trasmettere!😉

    —Alex

  16. Beh…se per questo le vere splatter machine per antonomasia sono le stazioni russe…In un WPX ce n’era una georgiana, mi seNbra 4L7V che sui 40, in CW, splatterava 10 sopra e 10 sotto…

  17. Ma almeno non chiamava \QRP !!!

    —Alex

  18. no, mica so’ scema! Mangio i bretzel!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: