Tornado

No…non ho sbagliato la dentale…ma è la prima parola che mi viene in mente per descrivere lo stato del mio ufficio prima della partenza per DD…

In effetti, quando lavoro tendo “un pelino” ad allargarmi…Lavorando su molte cose tendo ad occupare spazio in modo selettivo, per argomenti: il PRE in un posto, i tesisti in un altro, la collaborazione con tizio (e relativo materiale) da quella parte ecc…poi mi allargo…in termini tecnici si chiama diffusione. Solo che io tendo a diffondere un po’ troppo…e dopo un po’ le postazioni si fondono e la mia stanza  si trasforma in un campo di battaglia…tipo questo qui sotto, solo un po’ più incasinato.

Ad Aprile, durante la gyta dresdese, hanno smantellato un laboratorio e ne hanno trasferito parte del mobilio anche nel mio dipartimento…ne avevamo bisogno…diciamo che i nostri arredi erano degni più di un rigattiere che di una struttura universitaria…adesso ho delle scrivanie decenti a mia disposzione…pecchato che abbiano dovuto svuotare quelle vecchie, e che abbiano dovuto portare via la parete attrezzata che usavo come tutteria… E qui casca l’asyno (und hier fällt der Esel)…Per chiarire, forZe è meglio speciFICAre che:

1) Tendo ad accumulare tutto…specialmente libri e articoli…che molto spesso ritrovo in doppia/tripla copia.

2) Nei cassetti delle scrivanie avevo di tutto: pipe, sigari, acquerelli, cartaccia, libri…

3) Ricordo solo il 10% di quello che ho in ufficio.

Per telefono mi avevano detto: “Abbiamo svuotato tutto e messo da una parte”… e altri “ti metterai le manE nei capelli”… già temevo il peggio…Invece…Ecco quello che ho trovato:

upphicyo.jpg

Tutto perfettamente in ordine…e ho pure trovato un toscano! Adesso me lo sto fumando in pace…pensando a quanto tempo dovrà rimanere la mia roba su quella scrivania…Secondo voi?

14 Risposte

  1. ooooohhhh….
    voglio anche io qualcuno che faccia così con la mia stanza!!!!! Pensa che bello, qualcuno che mette in ordine il mio campo di battaglia… Belloooo (immaginami con gli occhietti luccicanti)🙂

  2. uhmm.. quella che si vede non è la scrivania ma una tutteria.. no?😀
    al di là del fatto che non sono mooolto ordinata (per usare un eufemismo) diffido un po’ delle persone super ordinate con le scrivanie tutte linde e pinte..😀 😀

  3. @michi: Eheheh…vedo che sei del clEb…ma te che sei paleontologha…ma nei cassetti che ci metti? Ossame di varia natüra?

    @stella: Eccone un’aRtra…nono quella è la scrivania…la tutteria era una parete attrezzata che usavo principalmente come libreria, poi è evoluta a tutteria, dato che ci mettevo veramente di tutto…Scrivania linda? No grazie!

  4. .. no.. aspè.. ce n’è una faccia al muro, stracolma di cose (la tutteria che dicevo sarebbe questa..) chè non ci si può nemmeno sedere.. poi ce n’è un’altra diciamo a 90 gradi se ne vede giusto una parte, con giusto qualche cosuccia, niente pc.. quale sarebbe la TUA scrivania??

  5. Quella faccia al muro è la nuova tutteria…e lo rimarrà per un bel po’…

    Poi c’è quella ortogonale, la mia nuova scrivania…il PC fisso è ancora da rimontare…Al momento si intravedono lo schermo del portatile e il posacenere…Ah…ho già ricominciato a diffondere…dopo due ore!

  6. Scrivania linda e pinta no, pero’ l’entropia tende ad aumentare😉

  7. già questa cosa della diffusione m’era piaciuta tanto oggi.. ora l’entropia di angelina.. 😉

  8. @angelina: Sisi…vedrai che aOmenta…

    @stella: Sono trasformazioni irreversibili…e più irreversibile del delirio del mio ufficio…non saprei…

  9. Ti ho seguito passo-passo,sono contenta di saperti nella tua stanza e immagino che in un battibaleno, risistemerai le cose come vuoi tu.
    Cristiana

  10. beh, ecco, non sono proprio paleontologa (insomma, è una storia lunga, facciamo che sono “paleo” e fermiamoci qui), nei cassetti ho avuto di tutto, dai cacciaviti alle selci usate come coltellino svizzero dall’uomo di Neanderthal (la stori della tecnologia in un cassetto, potrebbero farci una tesi). La fregatura è che non c’è mai qullo che mi serve… oppure si diverte a giocare a nascondino!

  11. io morirei in una scrivania cosi🙂
    pure strazioman e’ affetto da diffusione.

  12. La risposta è: per un bel pezzo😉

    —Alex

  13. in realtà prima ero disordinata “felice” ..nel senso che -alla bisogna -sapevo comunque dove fosse la tal cosa..
    ora invece non è più così e sono capace di perdermi qualunque cosa in un metro quadro, sia al lavoro che a casa..ad esempio: ricordo di aver sistemato per benino tutte le bollette pagate degli ultimi 5-6 anni.. MA NON RICORDO DOVE LE HO MESSEEEEE !!!!

  14. @cristiana:No…non credo in un battibaleno…aspetterò che le leggi della termodynamica facciano il loro corso…

    @Michi: Ah…coltellini di selce! Hai provato a vedere se funzionavano ancora? Mica per la bistecca eh? Al massimo come tagliacarte!

    @vale: Anche strazioman? Ma come fai a limitarlo in casa? Vedo che la teoria dei separati alla nascita trova continue conpherme…

    @alex: eZatto! Anche perché non ho l’idea esatta di cosa ci sia nel mucchio selvaggio…quindi man mano che mi serviranno le cose comincerò a cercare…

    @stella: Anche io prima trovavo tutto…poi ho cominciato a perdere colpi…alla fine, IN UFFICIO, ho perso la spillatrice…la mia zenith preferita! Speriamo che l’Habbiano ritrovata…sarà da qualche parte nel mucchio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: