Il canone Classico

Tornando alle malformazioni, sul ministro (sic!) Maroni (nomen omen) mi è venuta in mente una cosetta…

Sfogliando un qualsiasi libro di anatomia per artisti (quei libri che ti insegnano a disegnare la figura, dove trovi proporzioni, muscoli, canoni, nasi, bocche, occhi, verticali, orizzontali, ecc.) la prima cosa che vedi è il canone classico, secondo il quale la figura è lunga sette teste e mezza. Ci sono ovviamente delle variazioni, ma in generale, nel caso di una persona normale e ben proporzionata, la cosa torna.

NEL CASO DI MARONI NO! Controllate pure, gli mancano due teste abbondanti. E non ha collo.

La domanda nasce spontanea…Il buon Cesare, che avrebbe detto?

2 Risposte

  1. Beh… Ma hai provato a fare la stessa analisi su brunetta?
    Immagino che i risultati potrebbero essere esilaranti.

    —Alex

  2. Brunetta sembra proporzionato, circa sei teste e mezza, a partire dalla foto che ho trovato. Il problema non è l’altezza, ma le proporzioni. Uno può anche essere piccolo, ma le proporzioni si mantengono. Nel caso di maroni, NO.
    Non vorrei essere un pittore ed essere costretto a fare il ritratto… Anzi…ora cerco un primo piano. Controlla pure te: La distanza tra gli occhi è uguale a quella che c’è tra il singolo occhio e la punta del labbro superiore, proprio sotto il naso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: